M. Scolari, P. Giagulli, A. Armani, G. Menegazzi

Si è concluso ieri l’ultimo appuntamento della 19ª Settimana Veronese della Finanza dedicato questa volta all’importanza delle filiere per lo sviluppo del territorio.

Tra gli ospiti della scorsa serata, Albino Armani, Presidente Consorzio  Tutela Vini Doc delle Venezie, che, tra i temi affrontati, ha parlato del cambiamento nel settore enologico negli ultimi vent’anni e della necessità di adattarsi alle nuove tecnologie .«I consorzi svolgono ruoli cruciali che devono adattarsi alle nuove sfide. Non considero il consorzio solo come un ente di tutela e valorizzazione, ma anche come un veicolo per lanciare nuove idee e abbracciare il futuro, pensando, ad esempio, all’intelligenza artificiale e alle tecnologie nel settore vitivinicolo» afferma Armani.

Il presidente del Parco della Lessinia, Giuliano Menegazzi ha parlato della creazione di un marchio d’area per identificare e promuovere prodotti e servizi all’interno dell’area del Parco, con l’obiettivo di garantire una qualità elevata e stimolare la filiera del turismo. «Il marchio mira a identificare prodotti e servizi all’interno dell’area, con l’intenzione di garantire qualità sia nei servizi che nei prodotti offerti» commenta Menegazzi aggiungendo che ciò contribuirà «a promuovere la filiera del turismo e a attrarre visitatori sempre più lontani».

Paola Giagulli, direttore del Consorzio Tutela Formaggio Monte Veronese DOP, tra i temi affrontati, ha parlato anche della presenza del Consorzio in fiere internazionali e dell’interesse globale per il formaggio Monte Veronese, affermando che «la partecipazione a fiere internazionali, come Cibus di Parma o il Salone del Gusto di Torino, ha dimostrato l’interesse globale per il Monte Veronese, attirando compratori e formaggerie internazionali».

È intervenuto ai nostri microfoni anche Federico Bricolo, presidente di Verona Fiere che ha parlato della partnership con eventi fieristici in diverse parti del mondo, evidenziando il ruolo strategico delle collaborazioni internazionali. «Il nostro obiettivo per il futuro è continuare a crescere, rimanendo al passo con le evoluzioni del mercato. La chiave del nostro successo risiede nell’essere al fianco degli imprenditori, riconoscendo il valore del distretto produttivo che ci ha visto nascere. Vogliamo mantenere un costante dialogo con le aziende, ascoltando le loro esigenze e promuovendo il settore attraverso una corretta promozione, come nel caso delle esportazioni vinicole italiane» afferma Bricolo.

Se ti sei perso la diretta di ieri sera, puoi riguardare la puntata completa sul nostro canale YouTube.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *